Suunto ambit 2/2s vs Garmin forerunner 910xt

Suunto ambit 2/2s vs Garmin forerunner 910xt.

Suunto VS Garmin -TOP

 

Ragazzi che dire: -Quanto son belli-.

Trovate le recensioni seguendo i seguenti link:

-Garmin Forerunner 910XT-

-Suunto AMBIT 2s-

Entrambi sono fantastici, ma hanno delle differenze. Vediamo di parlarne.

I Suunto in oggetto ed il Forerunner sono tutti impermeabili fino a 50m. Quindi sono sempre indossabili, hanno tutti la funzione nuoto e la possibilità di utilizzare il multisport.

Suunto VS Garmin forma-2

Le dimensione ed il peso sono praticamente quasi identici.

 

 

Suunto VS Garmin forma-1

Un pochino più ampio il Forerunner.   Un po più spesso il Sunto

 

 

Altimetria, FIX satelliti e tempi di rilevamento

il Suunto esegue il FIX da 2 a 40 secondi (nell’80% dei casi pochi secondi).

Il Garmin 910XT sempre circa 45/50 secondi per il FIX ed un altro minuto per la calibrazione automatica dell’altimetro barometrico

E si il Garmin in questo non eccelle,  ci mette quasi il doppio del Suunto, e questo non gli basta per regolare in modo automatico il barometro, (calibrazione barometro garmin).

Nel settore altimetrico il 910XT è barometrico, e rileva anche piccole variazioni.

Il Suunto Ambit 2s a mio avviso comunque è abbastanza preciso anche se è esclusivamente a rilevazione GPS.

Ora vi posto 2 schermate di due uscite separate.

 

La prima raffigura un’uscita a piedi dove praticamente ho raggiunto in modo diretto la vetta di una collina camminando inizialmente in una strada tagliabosco poi in un bosco molto fitto.

Garmin vs Suunto grafico altimetro-1

 

Potete vedere che fino a quando camminavo all’aperto le tracce quasi si equivalgono poi c’è una piccola differenza, ma niente di esagerato.

2° uscita; è stata eseguita nello stesso posto, solo che non ho raggiunto la cima, ma ho perlustrato una zona , quindi ho eseguito numerose piccoli saliscendi anche di pochi metri.

Ambit 2s vs 910XT altimetria

In questo test si può notare che in un sacco di punti il Suunto non ha rilevato le piccole variazioni di quota,dovuto anche al modo diverso di salvare i dati, ma comunque il grafico non è sbadatissimo, anzi, sono rimasto sbalordito.

Un’altra differenza si nota nella gestione della registrazione.

Il Garmin forerunner 910xt può registrare in modalità ogni secondo, il suunto  ambit 2s  non ha questa tipologia di registrazione per i dati GPS ma solo per  gli altri dati come per esempio le pulsazioni.

Leggetevi il paragafo  4.1 FIX satelliti e GPS per il Suunto e  il paragrafo  2.1 FIX satelliti e GPS per il Garmin 910XT.

Batteria

Dopo una registrazione di traccia eseguito con le seguenti impostazioni:

Suunto  Precisione GPS Ottimale, e intervallo di registrazione 1 secondo.
Garmin Registrazione intelligente.
La carica residua e di 41% per il Sunto Ambit 2s e 72% per il Garmin forerunner 910XT.

Corsa

I Km percorsi non sono stati molti, ma era un’uscita di prova dopo un mese di tutore. (rottura della clavicola sinistra).

Suunto VS Garmin Corsa

Ragazzi vediamo un pò come si sono comportati il Suunto Ambit 2s e il Garmin Forerunner 910XT nel test che ho eseguito.

Il test è stato eseguito in una pista di atletica correndo nella corsia interna (400m).

IMPOSTAZIONI OROLOGI:

In entrambi ho impostato l’autoLAP a 400m

Per il Garmin 910XT, registrazione a “ogni secondo”

Il Suunto, Precisione satellitare “ottima” e registrazione dati a 1 secondo.

Allora veniamo a noi, dopo qualche minuto di riscaldamento mi sono posizionato sulla linea di partenza ed ho avviato contemporaneamente i due Device.

Suuto VS Garmin Corsa pista

Vi dico subito che in questo test il Suunto Ambit 2s si è comportato egregiamente e secondo me meglio del 910XT.

Al primo passaggio sotto il traguardo che ho eseguito entrambi i device hanno segnalato il LAP (impostato precedentemente come AutoLAP a 400m), fino a qui tutto bene, ma al secondo passaggio il 910XT a rilevato i 400 m  4/5 m prima del traguardo, e questo errore si è ripresentato ad ogni passaggio, quindi il LAP dei 400m veniva registrato sempre più lontano dall’effettivo, venendo l’errore del giro prima accumulato con l’errore già registrato.

L’errore lo si  può notare anche nella distanza rilevata in totale. 7.41 per il Garmin e 7.32 per il Suunto.

La registrazione altimetrica è risultata sbagliata in entrambi i Device, il percorso era completamente in piano, ma entrambi i device hanno misurato delle altimetrie assurde.

Garmin Forerunner 910XT ascesa 109/discesa 80

Suunto Ambit 2s Ascesa 119/discesa 117

Suunto VS Garmin Altimetria

 

Sappiamo tutti che il Suunto Ambit 2s rileva l’altimetria tramite il GPS, quindi l’errore dell’altimetria è dato dal seppur piccolo ma continuo errore di lettura.

Il Garmin 910XT invece che è barometrico ha sofferto di un cambio di pressione atmosferica, sono partito con nebbia e tempo incerto e dopo poco il meteo è cambiato, la nebbia ha lasciato il posto al sole quindi la pressione atmosferica è cambiata. (non ho testato la funzione FUSE ALT del Suunto Ambit 2 ma spero funzioni meglio di quella del Garmin).

La funzione cardio funziona praticamente in modo identico in entrambi, ma il calcolo del consumo calorico risulta essere molto diverso, seppur i dati inseriti come peso, età, Fcmax e Fc riposo siano stati impostati nelle stesso modo.

 

Bici

Dopo circa un mese di fermo dovuto da una clavicola rotta in MTB l’altro ieri mi tolgono il tutore e quindi sono riuscito a rimontare in sella, e che mi va a capitare, incidente e rifrattura della stessa clavicola, ma che sfiga.

Suunto VS Garmin Partenza

Comunque il test sono riuscito a farlo, anche se volevo spremere un po di più i device.

Ho usato un sacco di volte il Suunto e il Garmin in bici, ma mai insieme l’altro ieri ho voluto registrare lo stesso percorso con entrambi.

IMPOSTAZIONI OROLOGI:

Per il Garmin 910XT, registrazione a “ogni secondo”

Il Suunto, Precisione satellitare “ottima” e registrazione dati a 1 secondo.

Sulla bici avevo montato il rilevatore di Vel./cad della Garmin, impostando in entrambi 2198mm (bici da 27.5).

Come per la corsa la frequenza cardiaca viene gestita nello stesso modo, anche la rilevazione della cadenza si equipara, in queste due funzioni lavorano all’unisono.

Il grafico altimetrico non è male, in nessun dei due apparecchi, sono comunque rimasto estasiato dal Suunto Ambit 2s che seppur non barometrico funziona benissimo.

Suunto VS Garmin Altimetria_3    Suunto VS Garmin Altimetria_2

Ho raggiunto con entrambi un punto di quota conosciuto, il garmin forerunner 910XT segnava 160m, il suunto Ambit 2s 151m.

 

Inserisco qui sotto il grafico in base al tempo che ho ricavato dai device.

Suunto VS Garmin Altimetria_Bici

 

Nuoto

Entrambi hanno sia la funzione nuoto in acque libere che nuoto in piscina, con le relative impostazioni.

Leggetevi il paragafo  7.4 NUOTO per il Suunto e  il paragrafo  10.1 reparto NUOTO per il Garmin 910XT.

 

Infine oggi sono andato a fare un test abbastanza estremo, per verificare come lavorano i due gps in oggetto nell’esciraionismo.
Capirete poi perché ho definito il test estremo.

Test raggiungi punto – segui percorso

Come ho spiegato nelle recensioni del Suunto Ambit 2s e nel Garmin Forerunner 910xt.
Ho salvato un waypoint nell’entrata di un rifugio in mezzo al bosco.
La mattina dopo io ed amici siamo partiti dalla strada asfaltata più vicina e dovevamo raggiungere il punto per verificare la possibilità di creare un sentiero per mtb.

Garmin vs Suunto sottobosco-1

Quindi il cammino passava proprio immezzo ad un fitto bosco e sottobosco.
Avviata la registrazione in entrambi i device, avvio anche il ‘raggiungi punto’ in entrambi, l’andata sia il 910xt che il suunto si sono comportati bene, in entrambi ho trovato un paio di cose migliorabili.

Garmin vs Suunto-direzione

1. Nel suunto se ci fosse la possibilità di vedere la mappa che si sta tracciando sarebbe fantastico

2. A differenza del Suunto il 910 non ha la bussola elettronica e la freccia di direzione  che ha il compito di indicarti la direzione da seguire per raggiungere il PDI impostato indica precisamente il cammino solo se si è in movimento, (è capitato che se mi fermavo per capire se stessi andando bene il garmin mi diceva di tornare indietro anche se era palese che non avrei dovuto farlo, invece appena riiniziavo a camminare tornava tutto a posto).

Garmin vs Suunto-direzionePDI

Una vota raggiunto il punto ho stoppato il cronometro e salvato le tracce.

A questo punto dovevamo ritornare sui nostri passi, e con dei nastri segnalare la traccia che avevamo eseguito.

Immaginatevi un bosco pieno di piante cadute e con un sottobosco fittissimo, rimanere nella traccia non era facile.

Qui il suunto a parer mio è imbattibile.

Grazie alla schermata mappa si riesce a seguire perfettamente, e con precisione quasi impossibile da credere la traccia, probabilmente tutto  grazie alla bussola elettronica 3D che anche se ci si ferma e si fa un giro su se stessi si può vedere il simbolino a triangolo che in sincrono con noi gira e vi fa capire se state guardando dalla parte giusta.

Dico guardando perché non serve che vi muoviate.

La funzione del garmin è un pochino più approssimativa, e per capire se state andando dalla parte giusta dovete obbligatoriamente muovervi.

Conclusioni.
Questo test è stato estremo, sul terreno, non c’era un sentiero, (c’erano solo tracce di animali) e tanti alberi e arbusti.
Se in situazioni simili al test si ricerca la precisione e l’affidabilità massima puntate sul Suunto.
Se non userete mai il DEVICE in mezzo ad un bosco vergine da sentieri anche il Forerunner va benissimo.

Concludo la mia rewiev con un giudizio suppongo abbastanza oggettivo, tralasciando il fattore estetico.

Il prezzo dei due device si assomiglia.
Le funzioni base ci sono in entrambi i prodotti.
Dai test che ho eseguito posso dire che secondo  me il Garmin è più indicato per Allenamenti e pianificazione di questi ultimi, avendo il virtual partner,virtualracer, la possibilità di creare allenamenti  in modo ben strutturato ed anche se si vuole in modo complesso, ripetute, allunghi, e tutto quello che si vuole.
Esempio:
(“fase 1” 10 min. riscaldamento con frequenza massima 120, “fase 2” 1 Km corsa, “fase 3” 1min. di scarico “fase 4” ripetizione per 5 volte le fasi 2 e 3, “fase 5” deffaticamento.) Paragrafo……
Il Suunto invece oltre ad essere sempre indossabile,  è imbattibile nella funzione segui traccia come spiegato sopra.
Un difetto del Suunto è che bisogna usare perfora il computer per regolarlo e gestirlo.
L’altimetria è buona in entrambi i device, spesso le differenze tra i due sono di pochi metri, quindi a parer mio il Suunto pur non essendo barometrico può dire la sua. (mi piacerebbe provare un Ambit 2 che è barometrico per vedere come si comporterebbe).


About Tommaso Vagnini