Teasi ONE2 test rewiev

Teasi ONE2 test rewiev 

GRAZIE per la collaborazione:

Logo_Ciclosport –  logo_vittoria   –  CopparoBikePesaro

Un paio di mesi fa mi è stato inviato tramite il negozio in cui sto lavorando come meccanico un Teasi ONe2, per testarlo.

La versione che mi è stata inviata è la Teasi one2, ma ne commercializzano anche una versione più accessoriata, il Teasi PRO, che oltre ad avere le stesse funzioni del Tesi one2 ha la fascia cardio e rilevatore di cadenza bluetooth, altimetro barometrico, ecc.

 In questa rewiev vedremo i pro e i contro di questo navigatore/computer, e spiegherò le funzioni base e quelle che mi hanno colpito di più.

qui troverete il ——MANUALE—–ufficiale LEGGETELO è fatto benissimo e spiega tutto benissimo.

Teasi one all

Nella confezione troverete:

  1. Device Teasi One2
  2. Supporto da manubrio
  3. Placca per agganciarei Teasi one al supporto attacco manubrio
TOUCHSCREEN E SCOCCA

Il Teasi one2 non è il mio primo GPS touchscreen che testo, abituato al touch dell’iphone anche con questo all’inizio non mi sono trovato subito, la differenza sostanziale è che gli ultimi smartphone hanno il touch capacitivo, invece il TEASI ha un toach resistivo (composto da due strati di materiale conduttivo che, nel momento in cui un oggetto viene premuto sullo schermo, entrano in contatto permettendo al dispositivo di determinare la posizione dell’oggetto).
La scelta di adottare il Teasi one2 con un touch capacitivo è che la quasi totalità degli utenti che lo utilizzerà lo farà indossando dei guanti e sappiamo benissimo che i capacitivi (iPhone, Galaxy ecc.) non funzionano quasi per niente indossano guanti.
Qui spiegano benissimo le tipologie di touchscreen      —-LINK—-
Lo schermo è sempre leggibile, disponendo di una potente retroilluminazione, quindi si utilizza benissimo anche di notte, o comunque con scarsa luminosità, anche in pieno sole lo schermo continua a essere leggibile.
Lo schermo risulta troppo delicato, ho usato il Teasi one2 e con i guanti un po’ sporchi di terra ho già notato dei micrograffi, che con il passare del tempo renderanno opaco lo schermo.
Teasi one dimensioni
La dimensione dello schermo 3,5 pollici, ha una buona risoluzione , 480 x 800 pixel.
Teasi One-illuminazioneLa visione con retro-illuminazione al 50% anche di giorno è buona e con la retroilluminazione attiva al 100% diventa perfetta.
Il bello è che ci sono due modalità di retro-illominazione importabili.
  • Luminosità riposo.
  • Luminosità attivo.

 

 Il grado di resistenza all’acqua è IPX7, quindi perfetto per pioggia e schizzi, ma niente bagno ed eccesivi acquazzoni.

PESI:

SCOCCA:

La scocca anteriore e posteriore è in “plastica” liscia, dall’aspetto robusto e compatto.
Teasi one tasti lateraliTeasi one inferiore
In questo device non ci sono tasti anteriori ma solo due tasti laterali uno per accedere al menù accensione/spegnimento/stand-by/blocco schermo e un tasto per accedere alle funzioni o per tornare indietro nei menù.
Per tornare indietro potete anche scorrere il dito dalla parte alta (esterno) del device all’interno dello schermo.
Nella parte inferiore invece troviamo due sportellini che ricoprono la presa USB e la fessura per l’inserimento della schedina micro-SD. (Max 32GB)

BATTERIA:

La batteria è interna e non intercambiabile facilmente, la durata è più che sufficiente, nell’ultimo giro dopo 5/6 ore, con schermata su mappa sempre con luminosità al 30% la carica residue era ancora al 35%.

Ora veniamo a noi…

Accendiamo il Teasi e vediamo che succede; alla prima accensione vi chiederà le solite informazioni, lingua, paese ecc.

All’interno della memoria di 8GB c’è già istallata la mappa europea, (io per liberare spazio ho salvato solo la mappa Italia).

Teasi One HomeDopo l’inserimento delle informazioni vi si aprirà subito la schermata iniziale, dove troverete al centro un’icona (MAPPA) dove potrete accedere subito alla mappa ed hai lati troverete diverse altre funzioni computer, pianificazione, ecc.

_______________________________________________________________________

  LA MAPPA.

Teasi One Mappa

Qui a fianco potete vedere la schermata che vi troverete una volta entrati nel reparto mappa.

Nella riga in alto trovate una bussola elettronica e due campi modificabili con altri campi dati. (se premete questa riga scomparirà allargando lo schermo).

Nella parte bassa invece troverete altri 3 pulsanti.

Aggiungi a Preferiti.

Avvia Registrazione (rec/Pause/stop).

Tasto cerca.

Su “aggiungi a preferiti” e “avvia registrazione” non c’è tanto da dire, invece sul tasto “cerca” si apre davvero un mondo.

Teasi One-Menu destinazioneSelezionare il tasto cerca è praticamente come selezionare nella schermata iniziale il menu “DESTINAZIONE”.

Indirizzo: Potete inserire qualsiasi via e paese/città e numero civico;

Teasi One-6 e il Teasi calcolerà il percorso segnalandovi distanza e percorso ed in più avrete la possibilità di selezionare la tipologia di tracciato: Suggerito/Veloce/Corto. (tutto ciò calcolato in base alla tipologia di mezzo di trasporto selezionato in impostazioni)

Teasi One-PDIPDI: Molto semplice, si selezionano dei PDI e li raggiungi, stessa cosa della funzione “indirizzo”.

Stessa metodologia per favoriti, punto su mappa e coordinate.

Invece per la funzione “VIAGGIO” vi si apre un’elenco con tutte le tracce che avete registrato e i percorsi importati (creati su http://www.bikemap.net/it/ ed altri programmi oppure copiati dove pare a voi).

Teasi One Percorsi

_______________________________________________________________________

DESTINAZIONE/VIAGGI.

Quando viene selezionata la funzione “destinazione/viaggi” e selezionate uno dei file che trovate nelle schermata:

Teasi One Percorsi

 Vi si apre una schermata dove potete selezionare come eseguire il “segui   percorso”.

Teasi One-14

 Poi troverete:

  • Distanza Teasi One-Destinazione
  • Dislivello
  • Grafico del dislivello
  • ed altre cose

ed ora selezionate “GO” e partite seguendo il percorso.

 

Proprio oggi ho testato questa funzione, creando un file su bikemap.

(http://www.bikemap.net/en/route/2897412-tommi_2/)

Se aprite il file vedrete che ho creato un percorso dove ho volutamente creato un sacco di sovrapposizioni di tracce per vedere come si comportava in una situazione abbastanza assurda.

E che dire in questo test di quasi 5 ore, 1600 metri di dislivello e 52 km di base non si è comportato proprio male, anzi mi sono proprio divertito, a dirla tutta è proprio comodo, sembra proprio una navigatore da auto, con segnalazioni sonore, freccia ed indicazione dei metri mancanti.

Teasi One-Viaggio

Mappe Raster:

Il Teasi ONE2 accetta anche le Mappe Raster, se conoscete l’inglese potete seguire questo link.

http://www.teasi.eu/fileadmin/redaktion/mbtiles/Teasi-Tech-Tipp-MOBAC_EN.pdf

 

Ma  e si c’è un ma.

  1. Se si sbaglia strada non sempre è bene fidarsi del ricalcolo della strada/sentiero.
  2. Sarebbe bello che oltre alla riga verde, ci fossero disegnati dei triangolini che indicano il senso di marcia, almeno quando si incrocia un tratto del “percorso” da seguire con una parte del percorso stesso sarebbe più facile capire dove dirigersi.
  3. Quando cliccate sulla mappa per attivare la funzione PAN si passa dal visualizzare la mappa in “traccia verso alto” in “nord verso in alto”una cosa che mi fa impazzire e ti fa perde per un attimo la concessione di dove sei. Sarebbe proprio facile sistemare questa cosa.
  4. Le curve di livello. E’ assurdo non avere le curve di livello, soprattutto per uso Outdoor.

 

COMPUTER:

Teasi One-Schermata CPU

 Ora passiamo ad un’altra funzione importante, il reparto registrazione dati e computer.

 La prima cosa che voglio segnalare che ci sono diverse pagine da sfogliare e la possibilità di suddividere lo schermo in 6 / 2 / 4 finestre.

 Se si suddivide lo schermo in 6 finestre troverete 2 pagine, se suddividete in 2 le pagine diventano 6 invece con 4 suddivisioni le pagine diventano 3.

 Il numero delle finestre lo si modifica con il “bottone” che per esempio nell’immagine qui a fianco e rappresento dai due rettangolini. Invece le frecce DX/SX servono per passare da una pagina ad un altra.

Le frecce nella parte bassa invece servono per cambiare totalmente schermata e passare da Computer – Tachimetro – Bussola.

 Infine tutte le finestre (Ex. ritmo/Ritmo Medio/Calorie ecc.) premendo sulla finestra possono essere modificate con diversi campi.

Alba – Altitudine – Altitudine massima – Ascesa totale – Batteria – Calorie – Direzione – Discesa totale –  Distanza da destinazione – ecc.

I campi dati sono veramente tanti e nel modello PRO si aggiunge tutto il reparto cadenza e frequenza cardiaca.

Anche questa funzione lavora abbastanza egregiamente ma ci sono un paio di cose che mancano, e tutte importantissime per l’outdoor.

  1. Altimetro barometrico
  2. Bussola elettronica
  3. Termometro

A dirla tutta le sopra citate le troverete nel modello TEASI PRO.


PIANIFICA:

Teasi One-18

La funzione pianifica assomiglia molto a destinazione, in più si possono inserire diversi punti da raggiungere e si può creare un percorso da seguire.

Questa funzione non è proprio facile da usare ed io preferisco creare un percorso su www.bikemap.net e poi seguirlo con la funzione “Destinazione”.


FITNESS:

La funzione fitness serve per creare/eseguire degli allenamenti dove si vuole raggiungere degli obbiettivi o mantenere una certa velocità/ritmo.

 Sincronizzazione:

L’applicazione per il computer non e molto completa e funziona solo da programma per sincronizzazione, quindi dovete appoggiarvi a programmi esterni, prendetevi un programma per analisi tipo sporttraker per Windows oppure Rubitrak per Mac.

Teasi One - App

Ogni volta che sincronizzate il Teasi one2 con il PC la prima cosa che viene eseguita e la ricerca di aggiornamenti delle mappe che avete all’interno del device.

Questa cosa risulta molto utile visto che il device utilizza le OpenMap e quest’ultime possono essere aggiornate da tutti gli utenti del WEB.

Teasi One - App2 Teasi One - App3

Le mappe disponibili sono quasi infinite, tutti gli stati uniti e tutta europa, divisi per stato o nazione.

Piccolo appunto.

Con le mappe degli Stati Uniti, non si puo usare la ricerca degli indirizzi.


CONCLUSIONI:

Che dire, il TEASI ONE2 ha un buonissimo rapporto qualità/prezzo.

Il mio sport principale e la MTB e mi piace trovare sempre nuovi sentieri quindi  sto usando il DEVICE principalmente come navigatore ed a dirla tutta mi ci sto divertendo tanto.

Una delle cose che amo di più è la facilita di utilizzo e le mappe OPENCYCLES.

Leggetevi anche le FAQ che trovate seguendo questo link.

——-LINK FAQ——

Teasi One-17NEI prossimi giorni continuerò ad usarlo insieme al mio Garmin Forerunner 910XT, VI TERRRO AGGIORNATI.

Per ora vi posto questa schermata, dove potete vedere che l’ascesa totale non si discosta molto tra i due device.

Forerunner 910XT barometrico.

Teasi one2 non barometrico.

About Tommaso Vagnini